Percorsi Accademici

 

 

Uno studio responsabile e tenace consentirà ai giovani allievi che lo desiderano di diventare dei professionisti; a quanti invece non intraprenderanno questa professione rimarrà il bagaglio formativo ed educativo che deriva dall’aver sperimentato in modo serio e profondo l’arte della danza”.

La tecnica classica-accademica rappresenta l’unica solida base per affrontare qualsiasi disciplina legata alla danza.

Dai sette anni in poi lo studio della tecnica classica può essere affiancato dallo studio iniziale di altre discipline, che verranno ulteriormente approfondite negli anni successivi.

I nostri percorsi accademici si prefiggono l’obiettivo di formare gli allievi nelle varie discipline, al massimo delle loro capacità, offrendo la possibilità di raggiungere ottimi risultati anche ai non “dotati” fisicamente.

Per garantire l’adeguata crescita dello studente, è prevista la definizione di un monte ore settimanale da concordare con genitori e allievi, in modo da conciliare lo studio della danza con gli impegni scolastici.

Altro vantaggio di un programma personalizzato è la possibilità, per chi vuole approfondire ulteriormente la propria preparazione, di frequentare lezioni aggiuntive in altri livelli, con l’obiettivo di rafforzare determinati elementi o per progredire più velocemente nella propria formazione.

Il percorso di studi accademico prevede la frequenza settimanale a:

  • 2-3 lezioni syllabus R.A.D.
  • lezioni quotidiane di stretching e potenziamento.
  • scelta di una o più discipline tra danza moderna, danza contemporanea, danza hip hop.
  • Workshops e stages di acrobatica, danzaterapia, sbarra a terra, classi libere tratti dai metodi francese, americano e russo.
  • Possibilità di lezioni private di perfezionamento, a seconda delle necessità personali, e/o per la preparazione di eventi, concorsi, spettacoli.


* per ulteriori informazioni sui percorsi accademici rivolgersi alla segreteria.

** per la definizione di un percorso personalizzato, fissare un appuntamento con la Direttrice.

Facebook